Vettel: “Non è stata una giornata facilissima. Non siamo ancora dove vorremmo essere”
Il pilota tedesco sperava in prove libere migliori, ma non è preoccupato: "La notte è lunga e i nostri ingegneri sono bravi. Sono tranquillo"




15 Marzo 2019 - 14:53

MELBOURNE – Sebastian Vettel e la Ferrari volevano disputare due turni di prove libere tranquilli e in grado di portare indicazioni rassicuranti in vista di domenica, quando scatterà il GP d’Australia, gara inaugurale del mondiale di Formula 1 2019.

Se nelle FP1 le prestazioni della SF90 sono parse piuttosto buone, con Vettel e il compagno di squadra Leclerc in seconda posizione a meno di un decimo dal leader Hamilton, nella seconda sessione di prove libere qualcosa non ha funzionato per il verso giusto. Entrambi i piloti della Ferrari non hanno trovato con facilità il tempo sul giro secco, con Vettel che si è fermato in quinta posizione a otto decimi da Hamilton. Più indietro Leclerc, nono a 1.1 secondi da Hamilton e autore di un testacoda senza conseguenze.

 

Scuderia Ferrari/ Official Twitter

 

Oggi è stato divertente – ha dichiarato Vettel al sito ufficiale della scuderia di Maranello – Forse non eravamo veloci come probabilmente volevamo e come avremmo potuto essere, ma è venerdì, dopotutto, quindi non importa. Sono sicuro che il 1° dicembre nessuno ricorderà quanto siamo stati veloci il 15 marzo! Mi manca ancora un po’ di confidenza, non è stata una giornata facilissima per noi ma probabilmente è stato così per tutti. Non siamo ancora dove vorremmo essere non tanto in termini di tempo sul giro, ma soprattutto per feeling e maneggevolezza della vettura. Non abbiamo ancora preso le misure a questa pista così sconnessa, ma credo che domani sarà un giorno migliore. Se riusciamo a recuperare quel feeling possiamo migliorare molto sul giro secco. Alcune parti delle sessioni sono state davvero buone e da qui abbiamo deciso di iniziare a lavorare. Si tratta di mettere tutto assieme e gettare i presupposti per una giornata migliore domani. La notte è lunga e i nostri ingegneri sono bravi. Sono tranquillo”.

Immagine in evidenza: ©Scuderia Ferrari Media Center

Non ci sono commenti