Wolff su Hamilton: “Troppa negatività e invidia su di lui. E’ forse il più grande pilota di sempre”
26 Dicembre 2018 - 16:26
|
Il team principal della Mercedes pensa che la grandezza del suo pilota non venga riconosciuta abbastanza




Lewis Hamilton ha scritto nuove pagine di storia della Formula 1 nell’ultimo mondiale. Il pilota inglese si è aggiudicato il quinto titolo in carriera, affiancando Fangio negli annali e mettendo nel mirino Schumacher, unico pilota a vincere sette campionati piloti. Hamilton quest’anno ha inoltre incrementato ulteriormente le sue statistiche, portandosi a 73 gran premi vinti e 83 pole position, quest’ultimo record assoluto in Formula 1.

Nonostante l’importanza dei traguardi raggiunti dal pilota della Mercedes, una parte dell’opinione pubblica fatica ancora ad accostarlo ai più grandi nomi della storia del motorsport. Sul punto si è recentemente espresso Toto Wolff, boss della Mercedes, che ha dichiarato: “Non tutti riescono a riconoscere una grande carriera, uno sportivo di talento o la grandezza delle imprese da lui realizzate mentre è ancora in attività. C’è molta negatività e invidia in giro. Solo una volta che la sua carriera è finita, uno sportivo viene ritenuto come uno dei migliori, e non so perché sia così. Noi siamo estremamente privilegiati, perché stiamo assistendo alla carriera di quello che è forse il miglior pilota di sempre (Hamilton, ndr). Io sono certamente di parte, perché sono molto affezionato a Lewis, che ritengo essere l’uomo di sport più importante del Regno Unito”.

Immagine in evidenza: ©Mercedes AMG F1/Official Facebook



Non ci sono commenti