Yvan Muller in pole position a Zandvoort, tre anni dopo l’ultima ottenuta nel WTCC
19 Maggio 2019 - 10:42
|

A Zandvoort la Lynk&Co ha confermato il suo dominio in qualifica anche nella sessione di questa mattina. Dopo aver piazzato quattro vetture nelle prime quattro posizioni nella qualifica del sabato, il costruttore cino-svedese si ritrova con tre vetture nelle prime tre piazze. A differenza di ieri la pole position è andata a Yvan Muller con il tempo di 1:44.154. Un giro incredibile quello del francese, il quale ha rifilato un gap di quasi mezzo secondo a Yann Ehrlacher che partirà al suo fianco. Per l’alsaziano questa è la prima pole position nel WTCR e oltretutto anche la prima partenza al palo dalla Race of Slovakia del 2016.

Come detto una prima fila tutta Lynk&Co cui segue la terza vettura del Cyan Racing con Thed Bjork, quindi le due Hyundai i30 con Norbert Michelisz quarto e Augusto Farfus quinto. Il pilota brasiliano, alla sua miglior qualifica da quando è tornato nel mondiale, ha commesso diversi errori nel suo giro in Q3, prendendosi un gap di oltre due secondi dal battistrada.

A restare fuori dal Q3 c’è Mikel Azcona con il sesto tempo. Lo spagnolo, che ieri ha conquistato il podio in Gara 1, è stato eliminato nelle fasi finali da Yann Ehrlacher. Alle spalle del pilota della Cupra, Nicky Catsburg, quindi le Volkswagen Golf di Johan Kristofferson e Benjamin Leuchter e infine la Honda di Esteban Guerrieri. Il pilota argentino, in decima posizione, avrà la possibilità di scattare dalla pole position in Gara 2, grazie alla regola della griglia invertita, con l’occasione di poter allungare sul compagno di squadra Nestor Girolami, il quale scatterà undicesimo in entrambe le gare di oggi. Dodicesima piazza per Rob Huff (VW Golf).

Tanti nomi importanti hanno abbandonato la qualifica dopo la prima manche. Tra questi sicuramente Gabriele Tarquini che ha realizzato un giro migliore di ieri, ma sarà costretto a partire dalla quattordicesima casella in griglia. Alle sue spalle Jean-Karl Vernay 15°. Escluso al termine del Q1 c’è anche Andy Priaulx con l’ultima delle Lynk&Co. Da annotare anche il 19° e il 24° posto delle due Alfa Romeo Giulietta Veloce del Romeo Ferraris, rispettivamente con Kevin Ceccon e Ma Qing Hua. L’idolo di casa Tom Coronel partirà invece in ultima fila con il 25° tempo, davanti a Tiago Monteiro.

L’appuntamento è alle 13:15 con Gara 2 e alle 16:45 con Gara 3, entrambe in diretta esclusiva su EuroSport 2.

Immagine in evidenza: © FIA WTCR Media Press / Clement Luck / DPPI



Non ci sono commenti