Mikkelsen leader dopo la PS1 in Turchia. Ogier paga caro un errore ed è fuori dalla Top 10
A sorpresa non è la i20 Coupé di Neuville a guidare dopo la prima speciale. Il campione del mondo in carica subito costretto a inseguire




Rally Turchia 2018
13 settembre 2018 - 23:27

Andreas Mikkelsen ha ottenuto il miglior tempo al termine della prima Prova Speciale del Rally di Turchia, decima tappa del WRC 2018. Il pilota della Hyundai è stato l’unico del lotto a montare pneumatici Michelin a mescola media sulla sua i20 Coupé, mentre tutti gli altri hanno optato per le Hard, traendone un importante vantaggio.

Il norvegese ha fermato il cronometro sui 2’03″9 al termine dei due chilometri della Super Special Stage Turkey Full Speed, mettendosi dietro di 2,5 secondi la Citroën C3 di Craig Breen e di 2,8 secondi la prima Toyota Yaris di Ott Tanak.

Il leader della classifica mondiale Thierry Neuville, che aveva ottenuto il miglior tempo nello shakedown di apertura, è appena quarto, ma può comunque sorridere per via delle disavventure del suo rivale, Sebastien Ogier. Il pilota francese della Ford M-Sport ha pagato a caro prezzo un errore su un salto, ritrovandosi fuori dalla Top 10 a 7,5 secondi dalla vetta.

 

Incredibile quinto tempo per Kajetan Kajetanowicz, autore di una super prestazione con la sua Ford Fiesta R5 (ha ottenuto lo stesso crono di Neuville, ndr), ma si può dire lo stesso di Jan Kopecky, subito alle sue spalle con la Skoda Fabia R5.

Settima e nona posizione per le due Toyota Yaris di Esapekka Lappi e Jari-Matti Latvala, separate dalla Citroën C3 di Mads Østberg, mentre la Ford Fiesta di Elfyn Evans chiude il gruppo dei primi dieci.

Non ci sono commenti