Cancellata anche la tappa della MotoE a Le Mans
19 Marzo 2019 - 16:40
|
Dopo la cancellazione della prima gara di Jerez de la Frontera, salta anche la seconda tappa, prevista in Francia il 19 maggio




Non c’è pace per la MotoE. Dopo l’incendio che la sera del 13 marzo scorso ha devastato il paddock di Jerez con tutte le moto e gli strumenti per effettuare i test ufficiali, sembra non voler iniziare mai la prima competizione al mondo riservata a moto completamente elettriche.

Infatti dopo la cancellazione della prima gara, sempre nella località andalusa, prevista per il 5 maggio – in concomitanza con il Gran Premio di MotoGP – è stata annullata anche la seconda tappa del (mini)mondiale, prevista a Le Mans dopo due settimane.

La decisione è stata resa nota oggi, durante la presentazione del GP di Franca del Motomondiale, dove gli organizzatori hanno dichiarato che contestualmente alle gare di Moto3, Moto2 e MotoGP, non ci sarà la gara di MotoE.

Tutto è ovviamente dovuto all’incendio di sei giorni fa, sul quale deve essere fatta ancora chiarezza da parte della polizia spagnola, anche se la Dorna ha fatto sapere che le fiamme hanno avuto origine da un cortocircuito. Da quel momento in poi è cominciata una corsa contro il tempo, ma inevitabilmente si è dovuto ripartire da zero, visto anche che sono saltate due sessioni di test, in programma proprio la settimana scorsa e a fine aprile, entrambe ad Jerez de la Frontera.

A questo punto, rimangono solamente tre i circuiti dove si terranno le gare di MotoE: Sachsenring (7 luglio), Aragon (11 agosto) e Misano (15 settembre). Non è escluso che la Dorna stia cercando nuovi circuiti per rimpiazzare le due gare cancellate: si pensa infatti ad altre tappe europee del Motomondiale come Assen, Brno e Silverstone ed Aragon. Tuttavia è difficile che il Mondiale possa prendere il via prima di giugno.

 

 

 

Immagine in evidenza: © motogp.com



Non ci sono commenti